Parlando di: NOI


HEYLA'!

Spero che questa mia lettera vi trovi bene.

Dal momento che siamo aumentati nell’ultimo periodo (e vi sono grata per questo) ho pensato di condividere con voi alcune linee guida della nostra filosofia.

Alloa Casale propone abiti ben confezionati, belli nella loro semplicità e funzionali.

Perché i prodotti che ami sono gli stessi che conservi, di cui ti prendi cura, che usi, ripari e riusi per anni.


L’indumento più sostenibile è quello che utilizzi più spesso e più a lungo. Design essenziale, senza tempo e tessuti naturali sono requisiti fondamentali per un abbigliamento in linea con un’idea di economia circolare.


Un capo che segue queste caratteristiche sfugge alle mode e può essere indossato da una generazione all’altra reinventandolo. Un capo dal tessuto naturale, una volta che avrà fatto il suo tempo (creiamo abiti che durano a lungo, non per sempre), potrà essere disassemblato e le sue fibre rigenerate per la creazione di nuovi capi.

Cerco di creare un prodotto capace di incoraggiarti a tutto questo e lo faccio attraverso alcuni punti che per me sono fondamentali.


MATERIALI RESPONSABILI

Mi impongo di ridurre l’impronta sociale ed ambientale nella scelta delle nostre materie prime. Uso fibre che sono al 100% naturali, biodegradabili e che vengono prodotte utilizzando risorse rinnovabili. I nostri tessuti richiedono pochissimi processi chimici e supportano pratiche agricole che rispettano i produttori e l’ambiente.

Il mio obiettivo è quello di diventare sempre più trasparente per ciò che riguarda la catena di fornitura.


LAVORO RESPONSABILE

I nostri vestiti sono disegnati, modellati, tagliati e cuciti proprio qui nel mio laboratorio, con il supporto di mio marito e la compagnia di mia figlia.

Ogni capo è cucito da me e dopo essere stato confezionato viene stirato, imballato e spedito da me o da mio marito. Se siete “fortunati” la vostra confezione sarà una di quelle decorate da nostra figlia Agata.


IMPATTO AMBIENTALE RIDOTTO

Essendo la mia un’attività che produce nuovi beni fisici è mia responsabilità assicurarmi che venga fatto ogni sforzo per ridurre al minimo l’impatto causato dalle nostre operazioni. Analizzo il nostro ciclo produttivo e cerco di migliorarlo per estendere l’usabilità dei nostri capi e ridurre gli sprechi ovunque ne sia possibile.

Un esempio concreto lo si trova nel Top Anna: l’ampiezza del capo nella taglia più grande è studiata per occupare tutta l’altezza del tessuto senza dover tagliare il capo in due altezza diverse. Questo mi permette di mantenere il costo di produzione più basso e di avere uno scarto di tessuto praticamente nullo.

Nel dettaglio, il top Anna richiede 70 cm di seta per un costo in materia prima di 20 euro. Se il Top Anna fosse appena più ampio nella sua taglia più grande andrebbe ad occupare 140 cm di tessuto aumentando il costo a 40 euro e generando un enorme scarto. (Forse riesco ad essere più chiara grazie al disegno qui sotto)





Il mio obbiettivo è quello di diventare un’azienda zero waste.


INCLUSIVITA’ ED ACCESIBLITA’

Un punto su cui voglio ancora insistere e lavorare molto: quello di far sentire tutti accolti e celebrati attraverso le immagini ed il marketing. Purtroppo in questo senso so di essere ancora lontana dall’idea che ho in mente, ma è più difficile di quanto immaginassi trovare modelle di varie vestibilità nella nostra zona e non siamo ancora sufficientemente strutturati per qualcosa di più impegnativo. Ma hey, se conosci una modella od una ragazza a cui piaccia farsi fotografare e che pensi possa essere interessata ti prego scrivici!

La nostra gamma di taglie e le linee dei nostri modelli si adattano ampiamente alla maggior parte delle fisicità e questo per noi è molto importante. In tal senso però mi piacerebbe aggiungere presto una taglia xxxl proprio per aumentare la nostra inclusività a tal riguardo.



CONDIVISIONE DELLE RISORSE

La condivisione è un modo meraviglioso per collegare le persone e tenerle aggiornate sul processo di fabbricazione dei beni fisici.

Trasmettere le informazioni che possediamo è un modo di raccontare la storia del nostro prodotto, aiuta la gente a capire il lavoro che c’è dietro la produzione di un semplice top ed i costi che comporta.

Essere una piccola attività e mantenere l’intera produzione sotto lo stesso tetto ci mette in una posizione di vantaggio in questo senso e quindi sento come imperativa tale condivisone.


Di come effettivamente nasce un capo Alloa Casale avrei piacere di parlarvi con più attenzione la prossima volta. Quindi se sei interessato continua e seguirci e se hai un amico un’amica o conosci qualcuno che possa essere interessato all’argomento invitalo ad unirsi a noi, ne sarei contenta.